cmpp1

Vai ai contenuti

Menu principale:


Un’applicazione per accompagnare i cittadini nella conoscenza e fruizione rapida dei servizi sanitari e sociosanitari del territorio.

  • Qual è la farmacia aperta più vicina? Qual è il pronto soccorso meno affollato? Che numero devo comporre per chiamare un’ambulanza? Tutte queste domande e molte altre troveranno una risposta con APP FACILE, ideata da ASL Milano1!

  • Altro vantaggio è  la possibilità di integrare applicazioni di altri enti, come Areu, che ha attivato il servizio “Where ARE U”. Trattandosi di strumenti di informazione e comunicazione volti a favorire la conoscenza di servizi a tutela della salute, è assai preziosa la viralità in virtù della quale, accedendo all’applicazione di un ente, si riesce a fruire delle info messe a disposizione dall’altro.

  • L’applicazione, che al momento è scaricabile attraverso Play Store, sarà disponibile a breve per la piattaforma Apple e, quindi, per tutti i dispositivi mobili.

  • APPfacile è un aiuto per la gestione delle emergenze (numeri da chiamare, localizzazione e code ai pronto soccorsi), per individuare la farmacia aperta più vicina, per conoscere le prestazioni e i servizi dell’ASL per EXPO e non, per informazioni sulla mobilità facile per i disabili, per i servizi sanitari disponibili per il turista, per le informazioni sui Medici di Medicina Generale e Pediatri di Libera Scelta dell’ASL, per la localizzazione dei punti di ristoro per le neo mamme (babypitstop), per le pensioni per gli animali di affezione, per contattare i gruppi di cammino del territorio e molto altro.

  • APPfacile è anche «Sportello online» per il «nucleo familiare» e permette l’accesso ai servizi informatizzati dell’Azienda per la gestione delle prenotazioni di vaccinazioni e screening oncologici, per la richiesta del cambio medico (in fase di implementazione) e per la verifica dei dati anagrafici.

Asl presenta APPfacile: 
informazioni
sempre in tasca
IL NOSTRO CENTRO
INFORMAZIONI

I medici del Centro Medico
ricevono

previo appuntamento
telefonando
dalle 9,30 alle 12,30
dal lunedì al venerdì
al n° 0331 553003


PER RITIRO RICETTE PRONTE

rivolgersi al personale di studio

dalle 16,00 alle 19,00

RICORDANDOTI
I MEDICI DEL CENTRO
BACHECA


I MEDICI DEL CENTRO ADERISCONO AL PROGETTO ASL PER IL MONITORAGGIO DELLA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE. I PAZIENTI CHE NECESSITANO DELLA MISURAZIONE DELL'INR POSSONO RIVOLGERSI AL PROPRIO MEDICO CURANTE


Ciao Ermà,
amico fraterno di tutta una vita spesa insieme, ti scrivo per dirti quello che avrei voluto dirti all’obitorio quando eri li, muto ed immobile davanti a me frastornato e piangente e con il cuore che mi veniva in gola. Il mio cuore stanco ed ammalato ha fatto fatica a reggere l’urto della tua perdita e tu da buon medico quale eri avresti dovuto evitarmelo. Sappi comunque che un po’ di me è morta con te carissimo, grande, ERMA’.
Sei stato un esempio per me e per tutti, un medico eccellente e un grande uomo, sempre col sorriso sulle labbra e sempre disponibile, un padre premuroso, dolce e a volte persino eccessivo per l’attaccamento alle tue splendide figlie; un marito esemplare e premuroso per l’amata Eli ed infine un uomo giusto, che ha saputo farsi amare proprio da tutti: pensa che c’è gente che, ancora incredula, che viene in ambulatorio solo per vedere la tua foto appesa e piangere senza ritegno.
A proposito di lacrime credo di averne profuse in quantità industriale come d’altronde hanno fatto le tante persone che al tuo funerale in una Chiesa ed una piazza troppo strette e troppo piccole per contenere la gente che ti ha conosciuto e ha apprezzato la tua immensa generosità.
E che dire della tua attività di volontariato verso quelli che tu amabilmente chiamavi “ i miei barboni “ persone semplici, con gravi problemi esistenziali, che servivi senza giudicare e che, proprio per quel poco che tu riuscivi a dare, che per loro era tantissimo, ti erano profondamente riconoscenti.
Gli ultimi, i più diseredati, i più sparafangati […]
Anche il Centro Diurno, caro Ermà, senza di te sembra vuoto: là dentro tu non eri solo il medico, ma anche l’animatore, l’ assaggiatore ufficiale dei pasti per testarne la qualità, il confidente dei tuoi vecchietti, la spalla e l’aiuto su cui contare per tutto il personale. Anche lì hai lasciato un vuoto incolmabile.
Sei stati un amico, un fratello, un figlio, un raggio di sole per tutti i nostri nonni: per tutto questo e per molto altro ancora, molto presto la città intitolerà alla tua memoria il Centro Diurno, la tua seconda casa.
Sarà un piccolo segno che tu, da lassù, apprezzerai con la stessa modestia con la quale eri solito schermirti, quando qualcuno ti elogiava, oppure quando diventavi rosso e rifiutavi le offerte in denaro, dicendo di devolverle ai tuoi barboni.
Ricordando ciò che sei stato e ciò che sei stato in particolare per me, è impossibile trattenere le lacrime. Mi sforzo, tuttavia, di sorridere, immaginandoti impegnato, lassù, in una delle tue partite di biliardo.
Mi hanno detto che hai già recuperato una stecca tutta dorata: e allora, mi raccomando, un bel 5 sponde come tuo solito.
Ti prego però di una cosa : quando ti raggiungerà uno dei  “tuoi vecchietti ” , come tu amabilmente li chiamavi, chiedi un trattamento speciale ed accoglilo come solo tu sai fare. Sembrerà di essere a casa, nel Tua Centro Diurno, e la morte sarà certamente meno triste
Quanti ricordi, caro Ermanno! Da medico, eri avvezzo ad avere a che fare con la morte, eppure ogni volta che ti trovavi di fronte a uno dei suoi segni (un carro funebre che passava, piuttosto che una paratura, all’esterno di qualche abitazione), avevi un pensiero schietto e gentile:  “Salve fratello, salve sorella, … un giorno ci rivedremo!”. Lo dicevi sempre con un sorriso, facendoti il segno della croce, rituale che oggi affiora prepotente nei miei ricordi, con il suo struggente e malinconico significato.
Mi manchi, mi manchi tanto, caro Ermà. Ciao, vecchia roccia! Sono sempre il tuo amico fraterno che mai ti dimenticherà.
                         
 
                                                                                                             
Franco

IL PERSONALE DI STUDIO
I LINK
IL PERSONALE INFERMIERISTICO
NUMERI UTILI

GUARDIA MEDICA
800103103


Centro Unico Prenotazioni
Az.Osped.Legnano
800.638.638

Ufficio presidi e ausili
0331/925634

Ufficio invalidi
0331/440777

Servizio
Tossicodipendenze
SERT
0331/498493

Sportello Voucher e
Cure Domiciliari
0331/925710

Nucleo Operativo
Alcool dipendenze
NOA
0331/541113

Consultorio
familiare Parabiago
0331/449635


CARTA DEI SERVIZI



cliccare sull'immagine
per visualizzare il documento

INDICAZIONI STRADALI

PREMERE QUI


PER VISUALIZZARE LA MAPPA

FARMACIE DI TURNO



clicca sul simbolo


 
Torna ai contenuti | Torna al menu